Referenzen - Allgaeu Airport

Referenza

„La nostra produttività quotidiana è aumentata in modo significativo"

Allgäu Airport

Referenza

L’attività dell’aeroporto di Memmingen, nel sud-ovest della Germania, è cresciuta costantemente dalla conversione della struttura ad uso civile (2004) e dall’avvio di servizi commerciali regolari (2007). Con un passato da base aerea militare dal 1935 al 2003, nel 2022 l’aeroporto ha servito quasi 2 milioni di passeggeri. Oggi, la struttura rappresenta un’alternativa molto apprezzata agli affollati hub internazionali di Monaco e Stoccarda. La sua vicinanza ai resort sciistici dell’area di Allgäu e delle Alpi ha attratto vettori commerciali come Ryanair, Wizz Air, Eurowings, Aegan Airlines, Avanti Air e Blue Islands, che servono tutta l’area europea, inclusa quella orientale, e del Mediterraneo.

L’aeroporto dispone di un’infrastruttura moderna che include una pista di 2.956 m dotata di sistemi di atterraggio di precisione, e di un terminal, recentemente ampliato, di gestione dei bagagli e dei flussi di passeggeri, con ristoranti, negozi, servizi di noleggio auto, un duty-free shop e parcheggi.

Un team IT di 7 persone sovrintende alla sicurezza e alla perfetta operatività dei sistemi

Udo Straub dirige un team informatico di 7 persone che si occupa di gestire circa 200 pc e server Windows, oltre che dei sistemi radio e di comunicazione e delle attrezzature in uso per il check-in dei passeggeri e l’accesso ai checkpoint di sicurezza. L’aeroporto è considerato un’infrastruttura di importanza critica: ecco perché la sicurezza informatica è una delle priorità del team di Straub, che provvede anche ad effettuare la manutenzione dei sistemi di video sorveglianza, di controllo degli accessi e di allarme.

Riferimento come PDF

Oltre al tipico software di produttività aziendale, il team gestisce anche un’ampia varietà di applicazioni specializzate per il tracking dei voli, la progettazione dell’infrastruttura, l’operatività dell’aeroporto e altro ancora. Similmente ad altri dipartimenti IT su scala mondiale, il team di Straub si trova anche a dover affrontare la sfida del supporto e della sicurezza dei sistemi negli home office degli utenti.

“Per molto tempo, la gestione IT ha rappresentato per noi un processo noioso, che richiedeva molto tempo. Abbiamo utilizzato tante diverse applicazioni, che dovevano essere installate, gestite e aggiornate separatamente. Le operazioni di inserimento e approntamento di nuovi computer e postazioni di lavoro erano ugualmente molto dispendiose in termini di tempo, e alcuni sistemi a volte non lavoravano bene insieme. Quando l’aeroporto ha ampliato la sua attività, ci siamo resi conto che questo approccio non era quello giusto.”

Udo Straub, Direttore IT

L’automazione era una necessità

“Sapevamo di aver bisogno di una soluzione gestionale completa, che ci consentisse di automatizzare una buona parte delle operazioni di routine. Mentre valutavamo varie opzioni, baramundi ha attirato la nostra attenzione grazie al suo particolare sistema integrato di moduli perfettamente coordinati, che lavorano insieme come un’unica unità. Anche la presenza di un’interfaccia intuitiva ha indubbiamente influenzato la nostra decisione,” continua.

“Abbiamo riflettuto con attenzione prima di decidere,” dice Straub. “Per prima cosa, abbiamo provato la versione completa: in questo modo, siamo stati in grado di testare l’allineamento tra le nostre esigenze e i vari moduli bMS. Abbiamo impiegato circa un anno per prendere una decisione. Dopo di che, però, tutto è accaduto molto rapidamente. Abbiamo installato la soluzione baramundi su tutto il network in pochi giorni, e abbiamo iniziato a utilizzarla immediatamente.” 

“La nostra produttività quotidiana è aumentata in modo significativo,” spiega Straub. “Innanzi tutto, disponiamo di un inventario automatizzato che ci fornisce una panoramica aggiornata di tutto il nostro ambiente IT. Questo semplifica la definizione dei job automatizzati per distribuire il software agli endpoint su tutto il network. Si tratta di una procedura che in passato avrebbe impegnato tutto il team, e che oggi, invece, può essere gestita da una sola persona. Anche gli upgrade periodici di Windows sono molto meno problematici. Nel complesso, invece di doverci dedicare alle operazioni di routine, abbiamo molto più tempo a disposizione per svolgere un lavoro produttivo,” continua.

“Il rilevamento automatico delle vulnerabilità è ugualmente molto importante per noi. Tra lo scanner di vulnerabilità e la gestione delle patch bMS, siamo stati in grado di migliorare notevolmente i nostri tempi di risposta e la sicurezza del network.”

“Dopo aver automatizzato tutte quelle operazioni noiose, è difficile immaginare come fosse il nostro lavoro quotidiano senza baramundi,” osserva Straub. “Adesso, il team non solo ha più tempo per le attività strategiche, ma il grado di soddisfazione professionale è notevolmente migliorato.”

Cielo sereno per l’UEM di baramundi

“Il nostro prossimo obiettivo è il passaggio a Microsoft 365. “In passato, un progetto come questo ci avrebbe impegnati per molto tempo. Oggi, invece, siamo abbastanza tranquilli in merito alla realizzazione del progetto. Nel complesso, siamo molto soddisfatti del servizio, della performance e della formazione di baramundi, e ci sentiamo senz’altro di raccomandare l’azienda, tutto il suo team e le sue soluzioni.”