Windows 11 check-list

Vai al Download

Migrazione a Windows 11 – 7 cose da tenere a mente

CHECK-LIST

Le CHECK-LIST BARAMUNDI forniscono consigli concisi, passo dopo passo, per gestire in modo semplice le sfide informatiche più comuni. Altre check-list sono disponibili qui.

Non c’è modo di evitarlo: Windows 11 è in arrivo e Windows 10 se ne va. L’unica domanda è quanto siete preparati per la fine del supporto del vecchio sistema operativo nel 2025. Seguendo questi semplici passaggi si risparmierà tempo e si elimineranno molte rielaborazioni non necessarie, per una migrazione fluida e senza stress.

1. Hardware

Fare l’inventario degli hardware dei vostri endpoint. I requisiti di sistema di Windows 11 sono molto più esigenti. Potrebbe essere necessario aggiornare o sostituire alcuni dispositivi.

2. Trusted Platform Module

Il TPM 2.0 deve essere abilitato sui dispositivi di destinazione. Microsoft fornisce le istruzioni qui.

3. Backup

Creare backup aggiornati, completi e con controllo di integrità di tutti i dati importanti prima di procedere. Acquisire familiarità con le fasi e i tempi di ripristino in caso di problemi.

4. Test mirati

Testate le procedure di rollout e le prestazioni del nuovo sistema operativo con gli utenti chiave di diversi reparti per identificare i problemi e sviluppare le soluzioni. 

5. Software di terze parti

Testate le prestazioni delle applicazioni importanti e usate regolarmente da utilizzare con il nuovo sistema operativo. Aggiornare o sostituire le applicazioni più vecchie, se necessario.

6. Rollout automatizzato

Utilizzare gli strumenti di automazione per distribuire il nuovo sistema operativo in ondate ben pianificate. Identificare e risolvere i problemi imprevisti tra le ondate per ridurre al minimo le interruzioni. Comunicare in anticipo agli utenti il programma e la sequenza di rollout.

7. Formazione

Fare in modo che gli utenti prendano confidenza con la nuova interfaccia di Windows 11. Spiegare le nuove funzioni e come alcune vecchie funzioni siano state spostate o rimosse.

In sintesi: Una migrazione senza intoppi a Windows 11 deve essere preparata con cura. Dalla compatibilità hardware alle strategie di backup, dalla personalizzazione del software alla formazione degli utenti fi nali, sono molti i passaggi da tenere in considerazione. Attraverso test mirati, un’introduzione graduale e l’aiuto di baramundi Management Suite, la migrazione del sistema operativo avviene in modo effi ciente e senza interruzioni.

Avete sempre a portata di mano questa lista di controllo coerente?