End User Experience

"Esplora nuovi, strani mondi – per andare coraggiosamente…"

14. settembre 2023, Avatar of Robert KlingerRobert Klinger

"Andare coraggiosamente dove nessun amministratore IT o utente finale è giunto finora." La citazione, ispirata alla celebre saga di Star Trek, è la premessa ideale per l’entrata in scena del nuovo modulo baramundi Argus Experience, che mette a disposizione immediata dei clienti e dei partner baramundi pratici strumenti di gestione dell’esperienza dell’utente finale.

In sintesi

  • La gestione dell’esperienza dell’utente finale (End user experience management - EUEM) sta assumendo un’importanza sempre più rilevante per gli amministratori IT, a causa della crescente complessità dei sistemi informatici e di un’organizzazione più flessibile del lavoro.
  • Con baramundi Argus Experience (bEX), gli amministratori IT potranno disporre di un potente strumento di registrazione e analisi della stabilità e della performance dei dispositivi endpoint.
  • bEX consente agli amministratori IT di mettere in correlazione il feedback dell’utente finale con dati oggettivi, agevolando così una tempestiva individuazione e correzione delle problematiche di performance.
  • Le chiare interfacce forniscono una valutazione proattiva e oggettiva dei risultati, che vengono confrontati con quelli rilevati per altri ambienti IT.

Negli ultimi anni, a seguito di una combinazione di svariati fattori correlati agli sviluppi in materia di tecnologia, forza lavoro e aspetti pratici, la gestione dell’esperienza dell’utente finale ha assunto un ruolo di sempre maggiore importanza nel lavoro degli amministratori IT. Da un punto di vista tecnico, il passaggio da ambienti informatici principalmente on-premise a soluzioni ibride o basate su cloud sta progressivamente aumentando la complessità dei sistemi IT. Inoltre, con il ricorso a modalità ibride di presenza in ufficio, lavoro da casa e in viaggio, l’organizzazione del lavoro dei dipendenti è sempre più flessibile. Questo significa che gli strumenti informatici devono garantire sempre un’operatività impeccabile, indipendentemente dalla postazione di lavoro. Le aspettative dei dipendenti sulla performance del sistema, del software e della rete sono ugualmente aumentate, mentre la tolleranza rispetto a interruzioni, rallentamenti e crash informatici è ridotta al minimo.

Il lancio della nuova baramundi Argus Experience (bEX) avviene nell'ambito di questo scenario. bEX fornisce agli amministratori IT gli strumenti idonei a registrare e analizzare la stabilità e la performance degli endpoint di rete. Inoltre, consentirà di correlare il feedback soggettivo dell'utente finale con i dati oggettivi sulle prestazioni dell'endpoint. EUEM e bEX sono due strumenti pratici, potenti e "Più che 'bello da avere'", che offrono il vantaggio dell’integrazione dei reporting aneddotici con le metriche di performance.

Cos’è in grado di fare Argus Experience?

bEX fornisce agli amministratori IT informazioni dettagliate basate sui dati, che li aiutano ad accertarsi che gli endpoint di rete funzionino in modo affidabile e con una migliore performance. Questo, a sua volta, consente agli utenti di lavorare in modo produttivo e senza preoccupazioni di natura informatica. Gli amministratori IT hanno il vantaggio di poter individuare e risolvere numerose problematiche prima che gli utenti si accorgano degli inconvenienti e procedano a inviare una grande quantità di ticket di richiesta di assistenza.

I problemi informatici improvvisi possono naturalmente verificarsi anche senza preavviso. In molti casi, però, le problematiche sono precedute da segnali impercettibili che si presentano nel corso del tempo. Argus Experience consente di individuare tempestivamente i “sintomi” dei problemi hardware, software o di rete. In questo modo, sarà possibile analizzare le cause dell’inconveniente e avviare appropriate contromisure con l’ausilio della baramundi Management Suite. Il lavoro degli amministratori IT diventa così più efficiente e produttivo e, al tempo stesso, i costi si riducono. Inoltre, i membri dello staff IT possono migliorare l’efficienza del lavoro in cui sono specializzati, e dimostrare così di essere dei veri e propri “eroi informatici”!

Un tricorder medico per i dispositivi endpoint

Effettuando ancora una volta un parallelismo con Star Trek, possiamo immaginare Argus Experience come un tricorder medico per la diagnosi dei “piccoli inconvenienti” ricorrenti che sono spesso causa di insoddisfazione degli utenti. Un esempio tipico sono i lunghi tempi di avvio, associati ai frequenti reboot. In questi casi, possono passare anche diversi minuti prima che l’utente possa iniziare la propria giornata lavorativa davanti a un PC che non funziona in modo ottimale. La necessità di riavvio durante l’orario di lavoro – che spesso si verifica quando l’utente è sotto pressione per una scadenza importante -- può trasformare questo piccolo inconveniente in un problema decisamente più grave. Con Argus Experience, gli amministratori IT possono individuare gli end device eccessivamente lenti e avviare adeguate misure correttive. Inoltre, è importante sottolineare che bEX svolge tutte le proprie funzioni in piena conformità alle normative in materia di protezione dei dati.

I frequenti crash dei programmi sono ugualmente causa di frustrazione tra gli utenti, oltre che di una ridotta produttività. bEX vi consente di identificare e analizzare i sistemi con versioni instabili o obsolete del software e di individuare i pattern temporali di crash e rallentamenti. Si tratta di indicazioni che si rivelano spesso molto preziose nel processo di troubleshooting, e possono aiutare a selezionare rapidamente la soluzione più appropriata.

La correlazione tra i dati soggettivi di feedback degli utenti e i dati oggettivi

Argus Experience è utile anche per rilevare le problematiche hardware. Ad esempio, le batterie datate dei notebook possono influire molto negativamente sulla performance del sistema. Argus Experience aiuta gli amministratori IT a individuare queste problematiche, unitamente ad altri inconvenienti hardware.

bEX consente non solo di allineare la performance del sistema al feedback dell’utente, ma anche, contestualmente, di assegnare la giusta priorità a responsi e soluzioni. Ad esempio, è possibile assegnare una priorità più bassa agli interventi di risoluzione di crash e rallentamenti di programma che non sono stati ancora rilevati dagli utenti. D’altra parte, sarà invece necessario analizzare e risolvere rapidamente le problematiche del laptop di un venditore, la cui batteria a rapido esaurimento causa l’interruzione delle presentazioni di lavoro.

Argus Experience aiuterà gli amministratori IT a compilare e analizzare i dati dei dispositivi endpoint e i feedback degli utenti per ricavare risultati importanti e intraprendere azioni significative.

Interfacce pratiche per una gestione IT proattiva

Le chiare interfacce di Argus Experience forniscono una visualizzazione dei dati correnti e storici che rende possibile l’individuazione dei trend. Gli amministratori potranno così disporre costantemente di una panoramica di problematiche come blocchi e crash dei programmi, lunghi tempi di avvio, scarsa autonomia delle batterie e altri inconvenienti, in modo da poter intervenire proattivamente per risolverli. Le anomalie possono anche essere analizzate in retrospettiva e associate a specifici ticket di assistenza. La chiara assegnazione di un punteggio consente inoltre di effettuare un’attività oggettiva di valutazione e benchmarking dei risultati a confronto con i valori medi riscontrati in altri ambienti IT.

Esploriamo insieme lo strano ed efficiente nuovo mondo dell’EUEM

Le soluzioni come baramundi Argus Experience rientrano nell’ambito dell’End User Experience Management (EUEM). Anche Digital Experience Management (DEX) è un’espressione molto usata. In realtà, entrambi i concetti si riferiscono alle stesse funzioni e caratteristiche, a prescindere dalla giungla di abbreviazioni in cui potreste imbattervi. bEX è un’importante arma aggiuntiva nell’arsenale a disposizione degli amministratori IT. Uno strumento che vi aiuterà a spingervi con coraggio oltre i confini del problem-solving reattivo, per inoltrarvi nello strano, e più efficiente, nuovo mondo della gestione IT proattiva e di utenti finali più produttivi.

Per effettuare il passaggio gratuito all’EUEM... alla velocità della luce!

I clienti baramundi possono provare il nuovo modulo Argus Experience per 3 mesi, senza nessun impegno.

Prova subito gratuitamente bEX

Leggi di più

Voci 1 vai a 3 di 3